Vacanza nel Gargano

  Vieste e Peschici, Rodi Garganico  e Mattinata, le Isole Tremiti  e San Giovanni Rotondo sono le  località principali del Gargano, con una popolazione di circa 210.000 mila abitanti. Testimonianza della posizione strategica che il territorio ha rappresentato nei secoli sono le torri che si ergono lungo le alture costiere. La natura sul Gargano  domina incontrastata, con la bellezza di un paesaggio sempre vario e variegato, culla di innumerevoli culture e popoli. L'attrazione principale della zona è il Parco Nazionale del Gargano che con i suoi 118.100 ettari è una delle aree protette più estese della Puglia, allargandosi fino alle isole Tremiti con la riserva marina.

Non sai dove dormire nel Gargano? Se hai deciso di scegliere un alloggio familiare ecco l'elenco dal quale puoi individuare la casa vacanza che fa per te!  Se invece hai deciso di sostare in comode camere o accoglienti B&B o familiari pensioni nel Gargano qui trovi la pagina giusta. Se amate il verde della campagna garganica a poca distanza dal mare  ecco la pagina con le strutture agrituristiche adatte a tutta la famiglia, ristrutturate, ben attrezzate, confortevoli ed arredate con cura per offrire agli ospiti un piacevole soggiorno, se invece hai deciso di trascorrere la vacanza in camere arredate in modo pratico e funzionale in alberghi che si affacciano sul mare o immersi in una rigogliosa vegetazione, dove non manca il  comfort ed una calorosa accoglienza, qui trovi l'elenco degli hotel che renderanno indimenticabile il tuo soggiorno in questa terra ricca di sorprese.

Il territorio  è una penisola ricca di cale e spiagge, con un mare di un azzurro intenso, fra la natura rigogliosa e il mare pulito e cristallino, la  costa alta accoglie innumerevoli cavità che sono veri prodigi di incanto e meraviglia. I pescatori si sono divertiti a battezzare queste grotte con i nomi più curiosi e vengono mostrate ai turisti durante le escursioni giornaliere.
Così ha scritto Giuseppe Ungaretti nel 1961 " Il Gargano è il monte più vario che si possa immaginare. Ha nel suo cuore la Foresta Umbra, con faggi e cerri che hanno 50 metri d’altezza e un fusto d’una bracciata di 5 metri, e l’età di Matusalemme; con abeti, aceri, tassi; con un rigoglio, un colore, l’idea che le stagioni si siano incantate in sull’ora di sera; con caprioli, lepri, volpi che vi scappano di fra i piedi con ogni gorgheggio, gemito, pigolìo d’uccelli… ".

Se si osserva il Gargano, ci si accorge di come esso sorga nel bel mezzo del Mare Adriatico, a questo punto si può iniziare a capire questo territorio, la sua geografia, la sua storia e i suoi popoli, da sempre al centro di un flusso turistico in continuo aumento. Oggi il Gargano è famoso per le spiagge, l'ambiente incontaminato e il buon cibo aspetti essenziali per una vacanza capace di soddisfare tutte le aspettative, agli itinerari turistici tra spiagge, mare e isole, si possono unire  gli itinerari gastronomici con pietanze culinarie tipiche, prelibatezze uniche difficilmente reperibili in altri territori o quelli culturali e religiosi. Si può approfittare della vacanza nel Gargano per un pellegrinaggio religioso per onorare la memoria di Padre Pio, nella chiesa a lui intitolata a San Giovanni Rotondo, paese nella provincia di Foggia.

Mattinata, riserva non poche sorprese, con chilometri di spiaggia di ciottoli bianchissimi lambiti dall'acqua trasparente,  a chi desidera soggiornare vicino al mare. Percorrendo una strada litoranea  tra pinete e  tornanti si raggiunge la Baia di Vignanotica: una spiaggia di ciottoli riparata da alte falesie a picco sul mare. A Vieste troviamo una lunghissima spiaggia che  dal Faraglione dì Pizzzomunno arriva al Lido di Portonuovo. Dopo Vieste la costa è ricca di torri di avvistamento e speroni rocciosi fino a Peschici  con due piccole spiagge sabbiose: Calalunga e Zaiana. Più a sud incontriamo Rodi Garganico, e i due  laghi di Varano e Lesina e all'orizzonte  si intravede il profilo delle Isole Tremiti.